fbpx

PANCIA GONFIA: come poter iniziare ad orientarsi

Scritto da Alessandra Grifoni

On 02/04/2020

Avevo promesso un approfondimento su gonfiore intestinale e disturbi della digestione. Quello che posso fare con un post è dare un’idea di dove cominciare a capire la causa dei nostri fastidi e come trovare indizi su come muoversi.

I problemi più comuni sono gonfiori e tensione, problemi di digestione, reflusso in combinata, tendenza a diarrea o stipsi.

Quali possono essere le cause di questi disturbi?

Tantissime… per cui nella ricerca di cosa è successo al nostro apparato digerente potremmo prima escludere alcune cause:

✔️malattie autoimmuni o infiammatorie croniche – vi ricordate la sensibilità al glutine e la leaky gut spesso associati a queste patologie?
✔️malattia celiaca o sempre sensibilità non celiaca al glutine
✔️allergie trascurate, tra le più diffuse: allergia al nichel, grano, lieviti e proteine dell’uovo
✔️infezioni come la candida ad esempio
✔️Intolleranza al lattosio

Se gli orecchini e la cintura ci danno fastidio oppure vediamo gonfiare la pancia sotto lo sterno subito dopo i pasti forse potremmo pensare a fare dei test per le allergie per prima cosa….

In molti casi è una questione di cattiva qualità del cibo oppure sono gonfiori che si risolvono evitando sostanze che fermentano nel colon, i cosìdetti FODMAPs. Sono sicura che a tanti di voi è stata data una lista di alimenti ad alto contenuto di questi alimenti da evitare totalmente per 1 mese. In molti casi questa dieta porta sollievo e remissione dei sintomi.

Ma quando i disturbi persistono? 🤔

Probabilmente c’è una radicata disbiosi intestinale, ovvero un’alterazione del microbiota (i batteri del nostro intestino per intendersi) o una sovraccrescita di batteri/ funghi patogeni in una parte dell’intestino in cui non dovrebbero stare.

Tali alterazioni portano alla produzione di metano, idrogeno e altri gas che gonfiano e spingono su diaframma e stomaco (si ha aerofagia, eruttazione, reflusso, nausea..).

Queste condizioni sono più complicate da sistemare e richiedono molta pazienza! Si tratta di squilibri che avvengono nel giro di anni e non si può pensare di rimettere tutto a posto in 2 settimane!

Un ottimo strumento è il diario alimentare. Tenere traccia di ciò che mangiamo e dell’insorgenza dei sintomi ci aiuta a caratterizzarli al meglio e ad individuare gli alimenti che ci danno più fastidio (utilissimo anche in visione di una visita specialistica).

⚠️ Ricordatevi: l’alimentazione è fondamentale nel ripristinare la funzionalità intestinale insieme anche alla gestione dello stress e, se necessario, al supporto di integrazione e farmaci.

Non è più possibile curare solo il sintomo e mettere toppe su toppe. La strada da intraprendere è l’eliminazione della causa e il successivo ripristino delle funzioni compromesse. Ci vuole più tempo e dedizione lo so😌

Di Alessandra Grifoni

Cresciuta in una famiglia molto attenta alla qualità del cibo e al benessere fisico, da sempre coltivo un interesse per la nutrizione. Il concetto di prevenzione e l’importanza di preservare la propria salute sono diventati da subito pilastri del mio modo di vivere. Ad oggi sono iscritta all’albo professionale dei Biologi e lavoro come Biologa nutrizionista a Firenze, in qualità di libero professionista.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe anche interessarti…

FRIGORIFERO – Istruzioni per l’uso

FRIGORIFERO – Istruzioni per l’uso

E’ strumento bistrattato quando si è studenti, ma diventa un alleato fondamentale quando vogliamo imparare a muoverci bene in cucina e soprattutto a ridurre gli sprechi. Ma come funziona e come va organizzato? Qualche consiglio: - Non caricarlo troppo - Tenere i...

GRASSO ADDOMINALE

GRASSO ADDOMINALE

GRASSO ADDOMINALE O VISCERALE Mi è stato chiesto di parlare di questo argomento ed effettivamente lo trovo di primaria importanza perchè spesso mi risulta difficile fare capire alcuni concetti ai pazienti senza usare termini incomprensibili . Ci provo oggi che ho più...

Sazietà e controllo della fame

Sazietà e controllo della fame

Il nostro corpo possiede dei meccanismi molto raffinati e complessi per mantenersi in equilibrio e lo stesso vale anche per il mantenimento del peso corporeo......A volte diventa davvero difficile perdere peso (Vero?) e questo dipende proprio dalla capacità del nostro...

MACCHERONCINI AL CAVOLFIORE

MACCHERONCINI AL CAVOLFIORE

Cadono le foglie e i super mercati si riempiono di cavoli... Ecco una ricetta semplice con il cavolfiore per un primo saziante e poco noioso, adatta anche a chi segue un regime alimentare specifico. Per chi non può mangiare glutine: la pasta può essere sostituita con...

Sport e difese immunitarie

Sport e difese immunitarie

Lo sport può aiutarci a migliorare la la risposta immunitaria nei confronti di agenti patogeni? La risposta è sì! e questo lo vediamo dal fatto che molte persone dopo che iniziano ad allenarsi regolarmente si ammalano molto meno. Perchè allora anche gli sportivi...