fbpx

QUALE CORRELAZIONE TRA PELLE E INTESTINO?

Scritto da Alessandra Grifoni

On 09/04/2020

Quando sono in studio o parlo con amici e nuove conoscenze, mi rendo conto che ci sono alcuni “campi di azione dell’alimentazione” che non sono conosciuti. Uno di questi è il rapporto tra intestino e il resto del corpo.

Nel colon (e non solo) è presente un’abbondante flora batterica che può essere soggetta a modificazione e sconvolgimenti che possono diventare pericolosi per la salute🦠

Questo succede quando proliferano batteri o funghi indesiderati e nocivi e si ha la cosiddetta condizione di disbiosi, molto molto diffusa oggi.

Se consideriamo la vasta superficie della mucosa intestinale e la sua grande capacità di assorbimento , si capisce bene come la sua alterazione morfologica e funzionale possa portare alla formazione di molte sostanze tossiche e interrompere i numerosi processi in cui è coinvolta, tra cui:

– digestione e assorbimento anche grazie alla flora batterica
– detossificazione
– produzione di vitamine, ormoni e altre sostanze benefiche sempre tramite la flora batterica
– modulazione del sistema immunitario
– protezione da agenti patogeni

Quando le sostanze tossiche si accumulano, vengono assorbite nel sangue e attraverso la linfa per poi essere distribuite in tutto il corpo in attesa di essere eliminate, creando altrettante disfunzioni in cui la pelle è coinvolta direttamente, in quanto organo emuntore🔥

Acne, eczemi, dermatiti e allergie cutanee sono infatti le prime e più importanti spie di un’ intossicazione intestinale.

Non solo: la pelle è un organo che integra vari segnali provenienti sia dall’ esterno, che dalla psiche e dagli altri organi…. mai osservato che la dermatite compare in periodi un po’ più stressanti o emotivamente difficile?

Per tali motivi, le malattie cutanee non vanno considerate come un qualcosa di delimitato e a sé stante, ma come l’espressione di squilibri di ben più ampia portata.

Di Alessandra Grifoni

Cresciuta in una famiglia molto attenta alla qualità del cibo e al benessere fisico, da sempre coltivo un interesse per la nutrizione. Il concetto di prevenzione e l’importanza di preservare la propria salute sono diventati da subito pilastri del mio modo di vivere. Ad oggi sono iscritta all’albo professionale dei Biologi e lavoro come Biologa nutrizionista a Firenze, in qualità di libero professionista.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe anche interessarti…

FRIGORIFERO – Istruzioni per l’uso

FRIGORIFERO – Istruzioni per l’uso

E’ strumento bistrattato quando si è studenti, ma diventa un alleato fondamentale quando vogliamo imparare a muoverci bene in cucina e soprattutto a ridurre gli sprechi. Ma come funziona e come va organizzato? Qualche consiglio: - Non caricarlo troppo - Tenere i...

GRASSO ADDOMINALE

GRASSO ADDOMINALE

GRASSO ADDOMINALE O VISCERALE Mi è stato chiesto di parlare di questo argomento ed effettivamente lo trovo di primaria importanza perchè spesso mi risulta difficile fare capire alcuni concetti ai pazienti senza usare termini incomprensibili . Ci provo oggi che ho più...

Sazietà e controllo della fame

Sazietà e controllo della fame

Il nostro corpo possiede dei meccanismi molto raffinati e complessi per mantenersi in equilibrio e lo stesso vale anche per il mantenimento del peso corporeo......A volte diventa davvero difficile perdere peso (Vero?) e questo dipende proprio dalla capacità del nostro...

MACCHERONCINI AL CAVOLFIORE

MACCHERONCINI AL CAVOLFIORE

Cadono le foglie e i super mercati si riempiono di cavoli... Ecco una ricetta semplice con il cavolfiore per un primo saziante e poco noioso, adatta anche a chi segue un regime alimentare specifico. Per chi non può mangiare glutine: la pasta può essere sostituita con...

Sport e difese immunitarie

Sport e difese immunitarie

Lo sport può aiutarci a migliorare la la risposta immunitaria nei confronti di agenti patogeni? La risposta è sì! e questo lo vediamo dal fatto che molte persone dopo che iniziano ad allenarsi regolarmente si ammalano molto meno. Perchè allora anche gli sportivi...